Gelatiera: quale scegliere e come risparmiare?

Vuoi acquistare una gelatiera ma non sai quale scegliere e soprattutto qual è il modello per risparmiare? In questa breve guida ti aiuteremo a valutare la tipologia di elettrodomestico più adatta alle tue esigenze. Per capire qual è il modello adatto a te basterà conoscere le varie gelatiere che potrai trovare nei negozi. Scoprendo le loro funzionalità e le loro capacità potrai scegliere quale acquistare con un budget limitato.

 

Gelatiera: cos’è e come funziona

La gelatiera è l’elettrodomestico più indicato per gli amanti dei gelati. Ma si tratta di un prodotto da acquistare solo se sei un vero appassionato e ami sbizzarrirti in cucina anche con ricette a base di gelato. Con questo nuovo aiutante da cucina potrai infatti preparare varie quantità di gelato e poi conservarle in freezer  per consumarle durante la settimana.

In commercio potremo scegliere tra vari modelli di gelatiera. Se sei un amante della cucina tradizionale e dei meccanismi semplici, potrai acquistare un modello a manovella, se vuoi testare nuovi metodi di preparazione invece potrai indirizzarti ai modelli elettrici e più professionali. 

Ogni gelatiera ha una capacità massima ed è composta da un cestello, una manovella nei modelli semplici e delle pale elettriche nei prodotti automatici. Il recipiente è la parte più importante dell’elettrodomestico perché è qui che vanno inseriti i nostri ingredienti. Questa parte della gelatiera inoltre va messa in precedenza nel freezer per raffreddarsi e congelare gli alimenti, sia nei modelli tradizionali che in quelli elettrici (ma non tutti!).

Scopriamo insieme tutti i modelli acquistabili per capire al meglio quale gelatiera scegliere e come risparmiare.

Gelatiera: quale modello scegliere?

Come abbiamo già anticipato nei paragrafi precedent, in negozio troveremo vari modelli di gelatiera che si differenziano in base alle nostre capacità in cucina. Precisamente troveremo tre tipologie: le gelatiere a manovella, quelle ad accumulo e quelle a compressione.

Gelatiera a manovella: questo modello è il più semplice ed il più antico che potremo trovare. Si tratta di un elettrodomestico composto da un recipiente ed una manovella. Per azionarlo non avremo bisogno di spingere alcun bottone, basterà usare le mani e girare la manovella. Prima di utilizzare la gelatiera dovremo però mettere il recipiente in freezer  per poterlo refrigerare in modo da raffreddare gli ingredienti. Poi potremo iniziare a mescolare a mano tutti i nostri cibi per circa 15 minuti. 
-Gelatiera ad accumulo: si tratta del modello perfetto per chi vuole rimanere a metà strada tra un prodotto professionale ed uno tradizionale. La gelatiera ad accumulo è di tipo elettrico ma il recipiente va comunque refrigerato in precedenza e lasciato in freezer per circa 8 ore. Questo passaggio è fondamentale, all’interno delle pareti del recipiente c’è infatti un liquido refrigerante che raffredderà gli alimenti nel passaggio successivo e li manterrà anche in quello stato nel cosrso dell’intera preparazione. È composto da due pale automatiche che, azionando il tasto di accensione, iniziano a roteare e a mescolare i nostri ingredienti.
Gelateria a compressione: questo è il prodotto più professionale ed anche più automatico. Si tratta di un elettrodomestico elettrico in grado di autorefrigerarsi in modo automatico. Dunque non ci sarà bisogno di pianificare la nostra preparazione, farà tutto sul momento! Questo prodotto inoltre congelerà gli ingredienti ad una temperatura sempre costante così che non si scioglierà mai il composto. 

Gelatiera: quale scegliere per risparmiare

Se vuoi acquistare un prodotto che ti faccia davvero risparmiare, in questo paragrafo ti spiegheremo come fare.

Bisogna anticipare di certo che le gelatiere a compressione rappresentano i modelli più costosi. Questi prodotti infatti presentano delle multifunzionalità che rendono la gelatiera molto competitiva sul mercato. Ma per tale motivo i prezzi sono molto alti rispetto agli altri modelli.

Per sapere al meglio quale gelatiera scegliere e come risparmiare dovremo perciò saper valutare alcuni parametri fondamentali. Il primo tra tutto è il materiale del nostro elettrodomestico. Le gelaterie ad accumulo hanno una struttura in plastica e le pareti del recipiente interno devono essere rigorosamente in acciaio inox. Non bisogna pensare che i materiali in plastica siano scadenti perché si tratta della chimica perfetta per ridurre le vibrazioni del prodotto. Perciò acquistare una gelatiera in plastica è un buon affare!

Un altro aspetto a cui fare attenzione è la capacità del recipiente. Ogni gelatiera ha una misura del cestello specifica e da questo potremo calcolare quante porzioni di gelato potremo produrre in una sola volta. Mediamente i cestelli hanno una capacità tra 1 litro 1 litro e mezzo. Nel primo caso potremo produrre fino a 500 grammi di gelato, nel secondo invece 800 grammi, la quantità adatta per soddisfare circa sei persone.

Le gelatiere ad accumulo sono un’ottima soluzione per risparmiare perché presentano tutti i parametri per essere degli elettrodomestici funzionali e di buona qualità ed hanno dei prezzi bassi. Il loro costo infatti non va mai oltre i 50 euro. 

Le marche migliori per risparmiare

Esistono molte marche ottime di gelatiere: scegliere quella che fa al caso nostro è molto importante. Nei negozi troveremo infatti molti modelli e non sempre sarà facile destreggiarci tra le varie marche.

Dovremo quindi valutare quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei prodotti di ogni brand e capire quali sono le nostre esigenze.

Non sempre i migliori marchi hanno le gelatiere con un ottimo rapporto qualità prezzo, pertanto dovremo prima valutare le nostre prerogative e poi decidere quale prodotto acquistare.

Ma bisogna pur dire che se vogliamo acquistare una gelatiera ad accumulatore non dovremo per forza ricorrere all’acquisto di grandi marche. Infatti potremo scegliere tra modelli molto economici presenti nei cataloghi dei brand meno conosciuti. Rimarremo comunque soddisfatti e, con una buona manutenzione, l’elettrodoemstico durerà anche a lungo!

Lo stesso ragionamento può valere se dobbiamo acquistare una gelatiera a manovella. Dato che questi prodotti non sono di tipo elettrico e quindi non contengono accessori e parti troppo delicati, non avremo bisogno di ricorrere a marche di ultima generazione. Potremo rimanere soddisfatti anche con modelli a prezzi bassissimi e con nomi poco conosciuti. Provare epr credere!

Ora che sappiamo cosa dover valutare per scegliere la nostra gelatiera e come risparmiare, potremo iniziare ad acquistare il modello adatto a noi!


Laureata in Lingue e Giornalismo sono da sempre appassionata di scrittura e di cucina. Con il passare del tempo ho cercato di unire queste due realtà ed ho iniziato a scrivere di elettrodomestici e trucchi casalinghi. Da anni scrivo per vari siti dedicati alla cucina e molti altri settori. Amo la scrittura in ogni sua forma, da quella giornalistica a quella in ottica Seo. Appassionata di letteratura, sport e cinema, mi dedico ogni giorno alla cucina per scoprire nuove curiosità da raccontare.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it